Sala stampa

Sala stampa > Autovetture

Europa in positivo negli 8 mesi (+5,8%)

Periodo di pubblicazione: 17 settembre 2014
Periodo di riferimento dei dati: luglio 2014 / agosto 2014

Ma l'altalena di Germania, Francia ed Italia conferma che la stabilità del mercato non è ancora raggiunta


Sono in attivo gli 8 mesi dell’Europa dei 28 +EFTA con tutti i mercati in territorio positivo con esclusione di Belgio, Olanda, Austria e Svizzera. Dai dati diffusi oggi dall’ACEA, infatti, emerge un incremento negli otto mesi del 5,8% con 8.636.553 unità immatricolate, a fronte delle 8.165.334 di un anno fa. Nel solo mese di luglio le vetture vendute in Europa sono state 1.081.686 (+5,6% sulle 1.024.358 del luglio 2013), mentre in agosto le 701.118 immatricolazioni hanno mostrato una crescita dell’1,8% sulle 688.464 di un anno fa.  

 

“L’andamento del mercato europeo - ha detto Romano Valente, Direttore Generale dell'UNRAE, l’Associazione delle Case estere – è influenzato dall’alternanza di segni positivi e negativi in mercati importanti come Germania, Francia e Italia, indice che la stabilità della ripresa è ancora da conquistare, in particolare in Italia dove persiste una stagnazione della domanda delle famiglie con vendite sostanzialmente in linea con i valori depressi dello scorso anno”.

 

“Da questo punto di vista, ha concluso Valente – con  una accessibilità alla mobilità da parte delle famiglie che resta frenata dall’assenza di provvedimenti,  la capacità del mercato italiano di contribuire alla crescita di quello europeo nel 2014 resterà ancorata intorno ai modesti volumi dello scorso anno, ma soprattutto confermerà livelli di fatturato non sufficienti a sostenere l’equazione di business delle aziende della distribuzione (Case e Concessionarie), a generare gettito fiscale aggiuntivo e soprattutto ad arginare la perdita di posti di lavoro nei settori della vendita e riparazione di autoveicoli”.

 

Germania – Continua a fluttuare il mercato dell’auto: luglio +6,8% e agosto -0,4%

Dopo la frenata di giugno, a luglio il mercato dell’auto in Germania cresce del 6,8%, registrando 270.249 nuove autovetture, mentre agosto, il mese più debole per la vendita di auto in Germania, non riesce a confermare i risultati positivi del mese precedente e archivia una flessione dello 0,4% con 213.092 immatricolazioni di automobili nuove. Tuttavia, il periodo gennaio – agosto, resta in territorio positivo, con una crescita del 2,6% sullo stesso periodo dell’anno precedente e 2.021.609 vendite di automobili. Dopo una buona partenza nel primo trimestre, il mercato dei privati dei primi otto mesi presenta una flessione dell’1,5% rispetto allo stesso periodo del 2013, con 755.500 vendite. Per il cumulato gennaio - agosto, inoltre, cresce del 4,2% la domanda di auto con motorizzazioni diesel che arriva a registrare 969.000 automobili immatricolate, rappresentando quasi il 48% di quota sul totale. Secondo la Global Insight, il mercato dell’auto in Germania chiuderà il 2014 con 3.020.000 immatricolazioni di auto nuove, evidenziando una crescita del 2,2% sull’anno 2013.

 

Gran Bretagna – Luglio e agosto positivi: arrivano i 2 anni e mezzo consecutivi di crescita

Luglio a 172.907 unità (+6,6%) e agosto a 72.163 (+9,4%) vetture vendute permettono alla Gran Bretagna di ottenere la 30esima crescita consecutiva nel mercato dell’automobile. Le immatricolazioni dei primi 8 mesi raggiungono 1.532.335 unità, in crescita del 10,1% sulle vendite del 2013. Ad un agosto che rappresenta appena il 3% delle vendite annuali in Gran Bretagna, segue un settembre che vale circa il 18% dell’anno, grazie al cambio targa che spinge molti consumatori ad acquistare la propria auto a marzo e settembre. Tuttavia, nonostante ciò, molti acquirenti sono stati attratti dalle forti promozioni che offriva il mercato, in particolare dalle varie forme di leasing che in questo periodo stanno interessando un buon numero di vendite. La sempre crescente fiducia dei consumatori britannici è rappresentata in tutti i canali: privati, società, noleggio, infatti, in questi primi 8 mesi dell’anno, crescono, rispettivamente, dell’11,3% (con 735.235 immatricolazioni), del 19,4% (con 71.099 unità) e dell’8,1% (con 726.001 immatricolazioni).  Secondo la SMMT, l’Associazione di categoria britannica, le vendite del 2014 saranno 2.450.000 e rappresenteranno una crescita dell’8,1% sul 2013.

 

Francia – Dopo 4 mesi di crescita, torna il segno negativo per il mercato dell’automobile

Dopo i 4 segni positivi registrati negli ultimi 4 mesi, il mercato dell’auto francese subisce a luglio una battuta d’arresto, chiudendo in flessione del 4,3% sullo stesso periodo dell’anno precedente (143.759 unità vendute). Stessa sorte anche per agosto che, con 83.715 immatricolazioni, archivia un calo del 2,6% e fa registrare il peggior resultato degli ultimi 37 anni. Per quanto riguarda il periodo gennaio–agosto, invece, il consuntivo resta positivo, in crescita di 1,6% grazie alle 1.186.226 auto vendute. Nei due mesi estivi arretrano le vendite a privati (-9,8% a luglio e -3,3% ad agosto), mentre aumentano quelle a società (+14,1% a luglio e +1,1% ad agosto) e restano stabili quelle a noleggio, che registrano un +0,3% a luglio e un +0,1% ad agosto. Gli alti livelli di disoccupazione che si registrano ormai da molto tempo in Francia e le basse aspettative che la ripresa arrivi a breve termine, non lasciano intravedere possibili inversioni nel breve periodo, per questo motivo la Global Insight stima, per l’intero anno 2014, una chiusura a 1.820.000 immatricolazioni, in aumento di quasi il 2% sull’anno 2013. 

 

Spagna – Un anno di incrementi: il Plan PIVE  dinamizza il mercato auto a luglio ed agosto

Le 83.365 immatricolazioni di luglio (+11,1%) hanno rappresentato il miglior risultato per il mese registrato dal 2009 e, insieme alle 45.355 immatricolazioni di agosto (+13,7%), portano il totale dei primi 8 mesi del 2014 in crescita del 16,4%, a 583.663 vendite, miglior risultato dal 2010. Alla base di questi ottimi risultati, tra i migliori raggiunti nei principali Paesi europei, il Plan PIVE si dimostra l’elemento centrale per il recupero dei consumi e della fiducia dei consumatori. E’ senza dubbio il canale dei privati, infatti, a trainare il mercato dell’automobile in Spagna: le vetture vendute a persone fisiche, infatti, nei primi 8 mesi dell’anno sono cresciute del 20,2% e hanno raggiunto le 306.187 unità. In aumento nei primi 8 mesi del 2014 anche le società (+10,9% e 137.349 auto immatricolate) e il noleggio, che cresce del 14,2% e arriva a 140.127 auto immatricolate. I 12 mesi consecutivi di crescita dimostrano la forza del Plan che, della sua sesta edizione, ha consumato già il 40% dei fondi disponibili, immatricolando 80.000 vetture in più dello stesso periodo del 2013 . Secondo l’ANIACAM, l’Associazione nazionale degli importatori, il 2014 si chiuderà a 820.000 immatricolazioni di automobili nuove, in crescita del 14%.


TAG: immatricolazioni, Europa, luglio, agosto, 2014, vendite, autovetture


Per lo stesso periodo di riferimento

luglio 2014 / agosto 2014
Dati statistici > Immatricolazioni
Sala stampa > Autovetture
Sala stampa > Interventi
Sala stampa > Dicono di noi

In rilievo

Prossimi appuntamenti  ?

  • 14
    dic
    Comunicato Stampa Europa
  • 17
    gen
    Comunicato Stampa Europa

Chi è l'UNRAE

L'UNRAE è l'Associazione che rappresenta le Case estere operanti sul mercato italiano delle autovetture, dei veicoli commerciali e industriali, dei bus e dei caravan e autocaravan.

Chi siamo
Struttura
Presidente
Direttore Generale
Organi Associativi
Relazioni Istituzionali
Statuto
Codice Etico



Le nostre Associate per settore. Puoi fare click sui loghi per ottenere maggiori informazioni.