Sala stampa

Autovetture

Comunicati stampa mensili di commento ai risultati del mercato italiano ed europeo delle autovetture.

Periodo di riferimento

a

 

Quinto mese in controtendenza per il mercato dell’auto, anche se il modesto +1,9% di aprile sembra piuttosto indicare che forse si sta affievolendo la spinta (+2,2% dicembre, +3,8% gennaio, +9,2% febbraio, +5,3% marzo), alimentata fondamentalmente dal noleggio (breve e lungo).
Pubblicato in data: 02 maggio 2014
Periodo di riferimento dei dati: aprile 2014
Ma affronta il secondo peggior marzo dal 2003. L’analisi dei dati di vendita dell’Europa 28 + EFTA, pubblicati dall’ACEA, indica un I trimestre positivo (+8,1% vs. 2013), con 3.353.180 immatricolazioni verso le 3.101.196 del 2013.
Pubblicato in data: 17 aprile 2014
Periodo di riferimento dei dati: marzo 2014
Primo trimestre dell’anno in controtendenza rispetto allo stesso periodo dello scorso anno per il mercato dell’auto (+5,8%) e questo potrebbe essere sufficiente a creare dell’ottimismo superficiale.
Pubblicato in data: 01 aprile 2014
Periodo di riferimento dei dati: marzo 2014
Solo la Francia, tra i Big 5 ritorna in territorio negativo.   L’Europa dei 28 + EFTA cresce in febbraio del 7,6%, secondo i dati pubblicati dall’ACEA, a 894.730 immatricolazioni, confrontandosi con un febbraio 2013 al più basso livello di sempre e stimolata da 4 tra i Big 5.
Pubblicato in data: 18 marzo 2014
Periodo di riferimento dei dati: febbraio 2014
Il mercato nel mese di febbraio cresce dell’8,6% rispetto all’anno scorso.  “Dallo scorso dicembre eravamo in attesa del consolidamento di un’inversione di tendenza del mercato - ha commentato Massimo Nordio, Presidente dell’UNRAE, l’Associazione dei Costruttori esteri in Italia.
Pubblicato in data: 03 marzo 2014
Periodo di riferimento dei dati: febbraio 2014
I BIG 5 contemporaneamente in territorio positivo dopo 29 mesi: non succedeva dall’agosto 2011.
Pubblicato in data: 18 febbraio 2014
Periodo di riferimento dei dati: gennaio 2014
Tuttavia sono 20.000 le macchine in meno vendute rispetto al 2012.   Il 2014 dell’auto inizia con un segno positivo, caratterizzato dal confronto con il -17,2% di gennaio 2013 e con un giorno lavorativo in meno, tuttavia conta ancora 20.000 unità perse rispetto al 2012.
Pubblicato in data: 03 febbraio 2014
Periodo di riferimento dei dati: gennaio 2014
L’Italia resta quarta in Europa contribuendo al calo (-7,1%). L’Europa dell’auto (EU27+EFTA) chiude l’anno lasciando sul terreno 220.000 unità rispetto al 2012. Dai dati diffusi oggi dall’ACEA, infatti, il mercato europeo ha venduto nel complesso 12.308.215 vetture, in flessione dell’1,8% rispetto alle 12.528.093 di un anno fa.
Pubblicato in data: 16 gennaio 2014
Periodo di riferimento dei dati: dicembre 2013
“Si chiude un anno di grandi difficoltà – ha commentato Massimo Nordio, Presidente dell’UNRAE, l’Associazione delle Case automobilistiche estere in Italia – nel quale non si sono riusciti a definire interventi significativi di rilancio del settore come la riduzione della pressione fiscale su famiglie ed imprese e sul recupero dell’occupazione, in particolare quella giovanile. 
Pubblicato in data: 02 gennaio 2014
Periodo di riferimento dei dati: dicembre 2013
L’Europa dei 27 registra il terzo segno positivo consecutivo (+0,9%), nonostante due dei Major Market: Germania (-2,0%) e Francia (-4,0%) siano tornati in territorio negativo a far compagnia all’ Italia (-4,5%). La Spagna, grazie al piano di rinnovo del parco auto, tiene un buon passo (+15,1%), insieme alla Gran Bretagna (+7%).
Pubblicato in data: 17 dicembre 2013
Periodo di riferimento dei dati: novembre 2013

In rilievo

Prossimi appuntamenti  ?

  • 01
    dic
    Comunicato Stampa mercato auto Italia
  • 14
    dic
    Comunicato Stampa Europa

Chi è l'UNRAE

L'UNRAE è l'Associazione che rappresenta le Case estere operanti sul mercato italiano delle autovetture, dei veicoli commerciali e industriali, dei bus e dei caravan e autocaravan.

Chi siamo
Struttura
Presidente
Direttore Generale
Organi Associativi
Relazioni Istituzionali
Statuto
Codice Etico



Le nostre Associate per settore. Puoi fare click sui loghi per ottenere maggiori informazioni.